Notai a Roma. Notai e Roma.

30/05/2017

Notai a Roma. Notai e Roma.
Società e notai a Roma tra Medioevo ed età moderna

Giornata di studi promossa dall’Archivio di Stato di Roma
Roma, 30 maggio 2017

 Archivio di Stato di Roma, sala della Biblioteca Alessandrina, Corso Rinascimento, 40, ROMA

 Il convegno “Notai a Roma. Notai e Roma. Società e notai a Roma tra Medioevo ed età moderna” organizzato dall’Archivio di Stato di Roma si pone come obiettivo primario quello di far dialogare fra loro studiosi afferenti ad ambiti disciplinari diversi, accomunati dall’utilizzo delle scritture notarili quali fonti documentarie di base per le proprie ricerche.

L’Archivio di Stato di Roma conserva - com’è noto - gli archivi dei notai che rogarono a Roma dal 1347 al 1900 per un totale di più di 30.000 volumi nei quali è tramandata la storia della città capitale dello stato pontificio: contratti, testamenti, pergamene, disegni, piante e perfino oggetti (campioni di tessuti, bolli di orafi e argentieri etc.) allegati nei protocolli dei notai romani, contribuiscono in maniera spesso quasi esclusiva a scrivere la storia sociale, economica, artistica e delle minoranze, di quanti a Roma vissero e lavorarono nel corso di cinque secoli.

L’incontro rappresenta anche un momento di riflessione sulla figura e sulla funzione dei notai romani fin dall’affermazione della categoria professionale tra XI e XIII secolo per rintracciarne poi specializzazioni e ruoli nella tenuta delle scritture e degli archivi della Curia capitolina e della Camera apostolica tra Cinquecento e Seicento.

Il convegno costituisce inoltre l’occasione per presentare alla comunità scientifica le iniziative e i risultati del lavoro di inventariazione degli archivi notarili capitolini, promosso e perseguito presso l’Archivio di Stato di Roma nell’ultimo decennio.

 

Documenti da scaricare