Pier Leone Ghezzi e il contesto artistico della prima metà del Settecento

18/05/2018

Archivio di Stato di Roma - Sala Alessandrina - 22 maggio ore 16,30

L’Archivio di Stato di Roma invita alla presentazione del volume

 

Pier Leone Ghezzi e il contesto artistico della prima metà del Settecento

 

di Maria Cristina Dorati da Empoli, che si svolgerà martedì 22 maggio 2018 alle ore 16,30 presso l’Archivio di Stato di Roma, Sala Alessandrina – Complesso di Sant’Ivo alla Sapienza, Corso del Rinascimento 40, Roma.

 

L’autrice ha condotto uno studio su fonti documentarie dell’Archivio di Stato di Roma e su rare testimonianze conservate presso l’Archivio Segreto Vaticano. Protagonista è Pier Leone Ghezzi nella sua veste di pittore ufficiale della Camera Apostolica, al tempo dei pontefici Clemente XI, Clemente XII e Benedetto XIV, nella prima metà del Settecento. Attraverso i documenti dell’epoca, emerge un fervore culturale che coinvolge artisti, musicisti e letterati e che restituisce un’immagine di Roma quale polo di attrazione artistico a livello europeo.

 

Maria Cristina Dorati da Empoli ha lavorato presso l’Archivio di Stato di Roma, occupandosi di documenti riguardanti la storia dell’arte dei secoli XVI e XVII ed in particolare Bernini, Borromini, Ghezzi.

 

Il programma della presentazione è consultabile nella locandina allegata.

Documenti da scaricare