Servizio educativo

immagine SED 1JPG Responsabile: Andrea Papini

referenti per le informazioni:
Luigi Arbia (tel. 06 67235638)   
             Mariacristina Dioguardi (tel. 06 67235675)

e-mail: as-rm.didattica@beniculturali.it



Presso l'Archivio di Stato di Roma opera il Servizio educativo,  inserito nel Centro per i servizi educativi del museo e del territorio  del Mibac,  con il compito di diffondere la conoscenza del patrimonio culturale, promuovere rapporti continuativi con gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, le associazioni culturali e tutte le istituzioni interessate alle attività pedagogiche e formative, organizzare corsi e seminari e individuare percorsi idonei a favorire la conoscenza e l’accesso alle fonti archivistiche.

Offerta formativa


Appuntamento con la storia

Visita guidata, indirizzata agli studenti di ogni ordine e grado (e perciò modulata in base a questo), è centrata sull’importanza e la funzione degli istituti di conservazione e ricerca (in particolare: biblioteche e archivi), la tutela e il restauro.

Durante la visita verranno illustrati i fondi documentari conservati presso l'Archivio di Stato di Roma dal punto di vista archivistico, storico, conservativo; verranno mostrati direttamente e presi in esame documenti appartenenti ad epoche diverse e a diverse tipologie di supporti e legature.

Il segno come memoria

Percorso-laboratorio sull'evoluzione della scrittura nei secoli, indirizzato alla scuola secondaria di primo grado: dalle origini, alla capitale romana, quindi alla corsivizzazione e alla minuscola carolina, per arrivare al periodo umanistico moderno. Nell'ambito del progetto verrà proposta una esercitazione guidata di lettura e scrittura su  documenti originali ottocenteschi.

Mandami una cartolina

Percorso indirizzato alla scuola primaria e a quella secondaria di primo grado, vuole avvicinare i giovanissimi al patrimonio conservato presso l’Archivio di Stato, attraverso la descrizione di una tipologia molto particolare di documento: la cartolina. Verrà presa in esame una collezione di cartoline e quindi proposta, in forma di gioco-laboratorio, le redazione di una semplice scheda archivistica, che permetterà di scoprire e ricostruire la storia raccontata dai documenti.

Leggi razziali

Un Appuntamento con la storia centrato sul rapporto centenario tra la popolazione romana e la comunità ebraica da sempre presente, attraverso l’analisi dei provvedimenti legislativi adottati dallo Stato della Chiesa (in particolare, i bandi della collezione conservata nella biblioteca dell’Istituto), per giungere all’emanazione delle c.d. Leggi Razziali del 1938. Illustrando l’atmosfera culturale in cui queste si calarono, la propaganda antiebraica e le motivazioni internazionali che ne furono concausa, verranno mostrati documenti originali dall’Archivio della Questura di Roma, che rendono evidente come ogni aspetto professionale, lavorativo e personale della comunità venne toccato e stravolto.

Alternanza scuola-lavoro

Limitata ad un numero di studenti non superiore ai 12, articolata solitamente in 4-5 appuntamenti sulla base di progetti elaborati e condivisi con il/i docente/i di riferimento, relativi a documenti significativi conservati presso l’Archivio di Stato (es.: Processo Moro, Resistenza romana durante l’occupazione tedesca della città, analisi topografica di un territorio cittadino).

La parte relativa al lavoro sarà sempre strettamente limitata agli aspetti pratici della ricerca, mai allo svolgimento di mansioni esclusivamente manuali.