"Bellezza Orsini. La costruzione di una strega". Un reading teatrale in occasione della Domenica di carta

Archivio di Stato di Roma - Biblioteca Alessandrina - Archivio di Stato di Roma

10 ottobre 2021 - Domenica di carta

Bellezza Orsini la costruzione di una strega(2)
Bellezza Orsini la costruzione di una strega(2)

In occasione della Domenica di carta organizzata dal Ministero della cultura e in sintonia con il tema generale proposto dalla Direzione Generale Archivi, “La storia delle donne nelle carte d’archivio”, l’Archivio di Stato di Roma propone l’evento “Bellezza Orsini: la costruzione di una strega”, promosso con il sostegno della DGA.

Domenica 10 ottobre, presso la Biblioteca Alessandrina dell’Archivio di Stato di Roma, il Centro Teatrale Artigiano diretto da Pietro Longhi proporrà un reading teatrale che darà voce e corpo alla singolare figura femminile di Bellezza Orsini.

Nel 1528 Bellezza Orsini, figlia naturale di Pietro Angelo e serva degli Orsini feudatari di Monterotondo, fu accusata di stregoneria in seguito alla fama pubblica sui suoi “malefici” con le erbe. Processata e torturata nella Rocca di Fiano Romano, finì per cedere alle accuse passando da una decisa difesa dei suoi comportamenti alla descrizione del sabba con il diavolo attorno al noce di Benevento.

Alla donna venne applicata la tortura riservata agli uomini, senza gli alleggerimenti consueti per le donne, in quanto strega. Al settimo tratto di corda Bellezza crolla a terra e confessa di essere strega e di avere insegnata la “strearia” a tantissime persone e di aver ammalato e guarito per denari.

Introdotta da Michele Di Sivo, la storia sarà narrata con le voci di Maria Cristina Gionta e Luca Negroni del Centro Teatrale artigiano diretti da Silvio Giordani con la musica dal vivo di Emiliano Ottaviani. I testi sono tratti dal volume “Bellezza Orsini. La costruzione di una strega” di Michele Di Sivo.

Prima replica: ore 15.30 con ingresso dalle 15.00 alle 15.20

Seconda replica: alle 17.30 con ingresso dalle 17.00 alle 17.20

Per partecipare all’evento sarà necessario prenotarsi al link in basso e esibire all'accoglienza il Green Pass, unitamente ad un documento di identità valido. Sarà necessario indossare la mascherina. L’ingresso avverrà da Corso Rinascimento, 40.

PRENOTAZIONE